Secondo la ricerca pubblicata su Caries Research condotta dal team coordinato da Hyun (Michel) Koo, dentista e microbiologo della University of Rochester Medical Center (Usa), il mirtillo rosso  aiuterebbe a combattere e proteggere i denti e prevenire la formazione della carie. Secondo questo studio, infatti,  questo frutto sarebbe in grado di ridurre la formazione della placca e proteggere la salute dei denti.

Secondo Koo la carie è infatti provocata dall’azione di alcuni batteri che, dopo aver prodotto la placca, vi si annidano dentro rilasciano una sostanza acida che danneggia lo smalto dei denti. Tuttavia, nel corso della ricerca gli studiosi hanno scoperto che le proantocianidine di tipo A, contenute nei mirtilli rossi, sarebbero in grado di distruggere gli enzimi glucosiltransferasi, di cui fanno utilizzo i batteri per realizzare le molecole che compongono la placca (glucani).

Nella parte conclusiva dello studio è emerso che i mirtilli avevano ridotto la produzione di acido e di glucani fino al 70% e di carie fino al 45%, poiché i microrganismi, non essendo più in grado di nascondersi dentro la placca, sarebbero divenuti vulnerabili e meno pericolosi. “I principi contenuti nei mirtilli rossi non uccidono completamente i batteri – afferma Koo -, ma ne ostacolano le due attività più dannose: la produzione di acido e quella di glucano“.