Tutti abbiamo sentito parlare dei “rimedi della nonna” per curare vari fastidi e anche la cura dei denti ha i suoi. Ma quando si tratta di verità e di falsi miti?

Alcuni falsi miti

Iniziamo con i primi tre:

  • Gli sciacqui con infuso di malva fanno passare il mal di denti. Il mal di denti “acuto” è di solito causato dall’infiammazione della polpa del dente, spesso in seguito a una carie. È un male intenso in quanto la polpa, a seguito dell’infiammazione vorrebbe “gonfiarsi” ma non può farlo poiché è chiusa dentro al dente. E in questo caso, nessun risciacquo sarà efficace! L’unica cosa da fare è rivolgersi al dentista.
  • Uno sciacquo con acqua e un po’ di acqua ossigenata è efficace contro gli ascessi Un ascesso è una raccolta di pus dovuta ad una infezione batterica e non è raggiungibile da disinfettanti “esterni”. L’unica cura efficace è un’adeguata terapia antibiotica (su prescrizione medica) e talvolta anche un intervento del dentista.
  • Uno sciacquo con acqua, sale e bicarbonato diminuisce il gonfiore quando c’è un ascesso. Come già anticipato, non ci sono vantaggi nel fare sciacqui in presenza di un ascesso “chiuso”. Solo dopo che questo può drenare(spontaneamente o a seguito di incisione) sciacquare con acqua e sale può essere di aiuto a diminuire la carica batterica in attesa che la terapia antibiotica completi il suo lavoro.