13 Aug 2014
August 13, 2014

Problemi estivi

0 Comment

Ecco alcuni spiacevoli inconveniente che potrebbero toglierci il sorriso durante le vacanze:

ASCESSO DENTALE

L’ascesso è un accumulo di pus intorno all’apice della radice del dente, all’interno dei tessuti di supporto dei denti o all’interno del solco gengivale.
I sintomi sono gonfiore e dolore intenso e spontaneo.
Può essere causato da carie, parodontite, granuloma e denti inclusi.
Come si cura?
L’ascesso può regredire spontaneamente, può essere necessaria una terapia antibiotica oppure un’incisione o l’apertura del dente che permettano di drenare il pus.
E’ fondamentale individuare le cause che hanno dato origine all’ascesso e porre rimedio ad esse.

AFTA

L’afta è un’ulcera dolorosa che si sviluppa all’interno della cavità orale a causa della rottura della mucosa.
I sintomi sono bruciore che aumenta in caso di assunzione di cibi acidi, caldi e salati.
Non si conoscono le cause specifiche dell’afta anche se può scatenarsi a seguito di terapie antibiotiche prolungate, stress, protesi dentarie imprecise, carenze alimentari (mancanza di vitamina C, B12 e ferro), assunzione di sostanze irritanti o bevande bollenti. Anche alcune patologie come il diabete e la celiachia predispongono alla formazione di afte.
Come si cura?
La terapia mira a risolvere i sintomi, non conoscendone le cause. Si consiglia l’utlizzo di spray o creme cortisoniche o a base di lidocaina.

TRAUMA DENTALE

Il trauma dentale è una lesione causata da una azione violenta esterna alla bocca. E’ molto frequente nei bambini in età prescolare e interessa prevalentemente gli incisivi centrali superiori. Quando è un dente da latte a subire un trauma questo può provocare danni al dente permamente.
Le cause sono cadute accidentali, colpi diretti sui denti e incidenti stradali.
Il trauma può provocare la frattura o la lussazione del dente, la perdita completa, fratture all’alveolo del dente, dell’osso mascellare o mandibolare, lesioni gengivali, lesioni della mucosa orale e delle labbra.
Il dente traumatizzato può cambiare colore a causa dell’ematoma a danno della polpa.
Quando è un dente da latte a subire un trauma questo può provocare una lesione al dente permanente.
In caso ti perdita totale del dente è conveniente conservarlo immerso in un liquido (saliva, acqua, latte) e recarsi tempestivamente dal dentista perchè, talvolta, è possibile reinserire il dente.
Come si cura?
Nel caso di fratture della corona si procede alla levigatura dello smalto coronale o alla ricostruzione del dente o nei casi di frattura più profonda si deve procedere alla devitalizzazione dell’elemento e alla sua ricostruzione a volte anche tramite una corona.
Nel caso di lussazione si procede al bloccaggio del dente e nel caso di avulsione al reinserimento del dente, ove possibile.
E’ indispensabile sottoporsi a controlli periodici dopo aver subito un trauma dentale perchè la polpa del dente può morire tardivamente causando infezioni in prossimità dell’apice del dente.