La gengivite consiste in un’infezione che può causare arrossamento, dolore, sanguinamento delle gengive ma anche una forma più grave di gengivite batterica che può alzare la soglia del rischio di malattie cardiovascolari. Alcuni alimenti, in particolare frutta e verdura, ma anche bere molta acqua, aiutano a diluire la carica batterica presente nella bocca e, di conseguenza, contribuiscono a proteggere le gengive e ridurre il rischio di essere colpiti dalla gengivite.

Non tutti lo sanno ma gengive, oltre che ad alcuni alimenti, sono sensibili anche ai cali di energia, allo stress e agli sbalzi ormonali prima del ciclo mestruale che possono causarne l’infiammazione.  A chi soffre di gengiviti, oltre a consigliare l’uso di un integratore di vitamina B, viene raccomandato di seguire una dieta più ricca di frutta e verdura oltre che di alimenti che contengono la vitamina del gruppo B come legumi e soia, lievito di birra, spinaci e fragole, lattuga, broccoli e frutta a guscio, in particolare mandorle, nocciole e noci.

Anche consumare molta acqua è importante per le gengive perché riduce la carica batterica presente nel cavo orale che invece aumenta con il consumo di zucchero, caffè, alcol oppure con l’abitudine al fumo di sigaretta. Infine una corretta igiene orale quotidiana è certamente la più efficace prevenzione contro la gengivite.