Prima di partire per le vacanze è meglio fare un check preventivo dal dentista. Sarebbe opportuno, inoltre, chiedere al proprio dentista quali farmaci portare con sè.

Ecco una serie di indicazioni utili per l’estate:

VISITA DI CONTROLLO PRIMA DI PARTIRE: Tale comportamento prudenziale è indicato per tutti, onde evitare spiacevoli sorprese.

SEDUTA DI IGIENE DENTALE: Utile ad eliminare placca e tartaro, principali cause  dei problemi gengivali. Inoltre migliora l’estetica del sorriso, soprattutto se abbinata ad una seduta di sbiancamento professionale.

CONTROLLO DELLE OTTURAZIONI:  verificare lo stato di salute delle otturazioni che, con viaggi in aereo o immersioni subacquee, potrebbero deteriorarsi. È comunque buona norma evitare bevande o cibi troppo freddi e mantenere la massima igiene.

DOPO ESTRAZIONI DI DENTI MEGLIO EVITARE L’ESPOSIZIONE AL SOLE: Se prima di partire per le vacanze estive ci si è sottoposti a qualche intervento chirurgico dentale come, ad esempio, l’estrazione di un dente o l’inserimento di un impianto dentale, è sconsigliato esporsi al sole intenso nei primi giorni dopo il trattamento.

CONTROLLARE L’APPARECCHIO ORTODONTICO:  chi è in terapia ortodontica dovrebbe fare un controllo almeno due settimane prima della partenza.

PORTARE I FARMACI NECESSARI

Prima di partire per le vacanze è consigliato chiedere al dentista di fiducia quali farmaci usare in caso di necessità.

COMBATTERE IL MAL DI DENTI: Nel caso di un mal di denti improvviso, se non si hanno farmaci specifici, si può ricorrere all’analgesico comunemente somministrato per alleviare i sintomi di mal di testa e mal di schiena.

COSA FARE IN CASO DI ASCESSO: Se durante le vacanze vi capiterà di avere un ascesso è possibile alleviare il dolore applicando del ghiaccio sulla guancia. È sufficiente, inoltre, sorseggiare acqua molto fredda e contattare il prima possibile un dentista o la Guardia Medica.

COSA FARE SE SI SCHEGGIA UN DENTE: Se si rompe o scheggia un dente, è sconsigliato ricorrere al ghiaccio e va evitato il contatto con cibi e bevande troppo fredde. Appena si potrà consultare il dentista sarà possibile scoprire se si può riattaccare il pezzo fratturato che, nel frattempo, va conservato nel latte o in una soluzione di acqua e sale.