In estate il clima caldo e l’esposizione prolungata al sole favoriscono l’insorgenza di infiammazioni al cavo orale.

Inoltre si consumano più pasti e bevande fuori pasto che costituiscono una delle principali cause di carie dentale e spesso si trascura l’igiene proprio in questo periodo in cui dovrebbe essere più attenta e scrupolosa.

Devo partire cosa faccio?

Fai una  visita di controllo dal dentista qualche tempo prima della partenza: è fondamentale per prevenire problemi in vacanza.

Prepara una borsa di pronto soccorso con un antibiotico ad ampio spettro e un antidolorifico consigliati  dal dentista e se sei portatore di protesi provvisoria un kit di fissaggio reperibile nelle farmacie.

 

Sono in vacanza come mi comporto?

E’ fondamentale osservare una igiene orale scrupolosa lavando i denti almeno tre volte al giorno dopo ogni pasto.

Anche i tuoi bambini devono seguire questa regola utilizzando per l’igiene uno spazzolino morbido con dentifricio (contenente 500ppm di fluoro fino ai 6 anni d’età; 1000 ppm dopo i 6 anni).

Anche se non sono ancora erotti i primi dentini è opportuno pulire le gengive con una garzina un paio di volte al giorno.

Limita  l’assunzione di bevande zuccherine e snack e gelati ecc. fuori pasto.

Soprattutto evita che i tuoi bambini si addormentino con il biberon di latte, tisane zuccherate e succhi di frutta o prendano il ciuccio intinto di miele o zucchero.

Caffè vino e the che tendono a macchiare i denti vanno limitati così come aceto agrumi bibite gassate nemici dello smalto dentale.

Se sei  impossibilitato a lavarti i denti puoi  utilizzare un chewing-gum senza zucchero con  vitamine , fluoro e sali minerali.

 

Ho mal di denti: cosa posso fare?

Evita di assumere antibiotici senza consulto medico.

Assumi un antidolorifico qualora il dolore sia intenso e difficilmente sopportabile.

Se è il tuo bimbo ad avere male puoi somministrargli del paracetamolo; se il dolore è dovuto ai primi dentini che stanno spuntando puoi utilizzare delle pomate specifiche a base di calendula, malva o camomilla oppure servirti di giocattoli contenenti liquido refrigerante.

Viaggiare in aereo può provocare un “mal di denti da alta quota” dovuto alle variazioni della pressione esterna che tende a risolversi all’atterraggio.

In ogni caso ricorda al rientro dalle vacanze di recarti dal tuo dentista di fiducia.