A molti bambini capita di avere già problemi ai denti a causa di una scorretta igiene orale. I dati parlano chiaro: il 50% dei bambini si lava i denti una sola volta al giorno. Insegnare ai più piccoli una corretta igiene orale non è sempre semplice, ma senza dubbio è molto importante che i bambini abbiano cura dei loro denti. Non solo un bambino su cinque ha già problemi dentali come carie e placca entro i 6 anni, ma è proprio a partire dall’infanzia che si possono meglio contrastare le malattie del cavo orale e i disturbi della bocca. Carie e placca Problemi dentali come carie, placca e altri ancora interessano anche i denti dei bambini. La causa sono i cibi ricchi di zuccheri che contribuiscono, accompagnati ad una cattiva igiene orale, a provocare tutta una serie di disturbi dentali e del parodonto. Lo zucchero: da evitare. L’abitudine di dare al bebè bevande zuccherate o addirittura il ciuccio intinto nello zucchero o nel miele, può abituare il palato dei bimbi a preferire sapori troppo dolci, esponendoli a problemi ai denti fin da bambini. Il 50% lava i denti una volta al giorno Una corretta igiene orale è fondamentale dai primi anni di vita del bambino affinchè i suoi denti rimangano sani (anche quelli da latte). Tuttavia non pare essere una prassi molto diffusa questa. Addirittura la maggior parte dei bambini non è mai stata portata dal dentista. Complice anche la crisi, che taglia i budget familiari destinati alla salute, e quindi anche a quella dentale. Igiene orale fin dal primo dentino Sarebbe meglio dedicare una particolare attenzione all’igiene orale fin dalla comparsa del primo dentino da latte, intorno ai 6 mesi: si può utilizzare uno spazzolino piccolo con setole molto morbide, oppure, per una pulizia ancor più delicata, all’inizio si può optare per una semplice garzina inumidita da passare sui dentini. Igiene come gioco Esistono tanti modi divertenti e costruttivi per incentivare i piccoli all’igiene orale. Una volta a casa mettete il bimbo davanti a uno specchio: ripeterà i gesti corretti dello spazzolamento dei denti (dalla gengiva verso il dente) imitando mamma e papà. Bastano due minuti e il gioco è fatto. Si può anche optare per spazzolini colorati e disegni di animaletti. L’importante è fargli piacere il momento.