I denti da latte si formano e completano la loro eruzione nei primi tre anni di vita del bambino. Proprio per questo motivo, molti dentisti consigliano di attendere i cinque anni di età del bambino per una prima visita. Oggi la tendenza è di eseguire la prima visita entro i due o i tre anni di età. La visita deve contenere aspetti ludici in modo da allontanare da subito la paure del dentista nel giovane paziente.

Una volta compiuti i cinque anni di età l’obiettivo della prima visita è quello di controllare che i denti da latte siano cresciuta in maniera corretta e completa.

Dai sei anni in poi, invece, inizia la permuta; ovvero i denti da latte cadono e compaiono quelli permanenti e definitivi. Questo è un momento molto importante per verificare l’eventuale presenza di carie e la nascita di malocclusioni in modo tale che si possa agire in modo tempestivo con interventi correttivi tramite gli apparecchi ortodontici.

Nonostante il periodo ideale per portare il bambino dal dentista sia segnalato, non bisogna comunque sottovalutare l’igiene orale anche prima! È importante infatti insegnargli già all’età di due o tre anni a lavarsi i denti (con l’aiuto di un genitore).

In questo caso sarà necessario utilizzare uno spazzolino idoneo alla bocca delicata del bambino, con setole morbide e un dentifricio senza fluoro poichè il bambino potrebbe ingoiarlo le prime volte che si lava i denti. Inoltre, fin da subito, gli si può insegnare pian piano a spazzolare i denti con movimenti circolari e lavare i denti dopo ogni pasto.